Torta di semolino con ganache calda al gianduia

IMG_6619 (1024x538)

Questa è una torta dal sapore molto raffinato, che deve alla sua semplicità ma soprattutto all’equilibrio degli ingredienti. Noi la serviamo con una ganache calda di cioccolato, ma potete sostituirla con una salsa a base di marmellata o di frutta fresca.

Ingredienti per 8 persone

  • 175 gr semolino
  • 750 ml latte fresco
  • 80 gr zucchero di canna
  • 75 gr burro
  • 3 uova da allevamento biologico
  • 1/4 cucchiaino vaniglia in polvere (se usate la ganache al cioccolato, altrimenti la scorza di mezzo limone)
  • 100 ml crema di latte fresca
  • 100 gr cioccolato gianduia

Portate il latte a ebollizione, versatevi il semolino e cuocete, sempre mescolando con una frusta, per 8 minuti. Unite quindi lo zucchero, il burro, 3 tuorli (uno alla volta) la vaniglia o la scorza di limone e mescolate bene.

 

Imburrate una teglia e cospargetela con del semolino crudo e scaldate il forno a 180°.

tortasemolinoalcioccolato-001

Appena il composto sarà intiepidito, montate a neve soltanto 2 chiare e unitele senza smontarle; trasferite il composto nella teglia e infornate per un’ora.

Preparate la ganache di cioccolato (o la vostra salsa di frutta): scaldate appena 100 gr crema di latte fresca in un pentolino, aggiungete la cioccolata a pezzetti e fate fondere il tutto, mescolando, finché non avrete ottenuto una crema liscia e lucida, da servire calda con la torta, invece, ben fredda.

 

Torta di cipolle caramellate al pistacchio

IMG_5218-001

Eccoci qua con una ricetta appetitosa per una torta salata che può essere un primo o un eccellente piatto unico, se accompagnata da formaggi saporiti, o salmone marinato, e contorni in quantità. I pistacchi danno un tocco di colore che richiama il verde delicato della primavera ormai in arrivo.

Ingredienti per 6 persone

  • 1 kg e 1/2 cipolle
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 150 gr burro + 60 per la pasta
  • 1 cucchiaio zucchero di canna
  • 30 gr pistacchi
  • 50 gr parmigiano
  • 120 gr farina
  • 1 tuorlo bio
  • 4 cucchiai acqua freddissima
  •  olio evo
  • 150 gr ricotta

Sbucciate le cipolle e affettatele sottili. Fondete il burro in una padella e trasferitevi le cipolle. Cuocete parzialmente coperto, suo fuoco dolcissimo, per 1 ora e mezzo, mescolando spesso, finché le cipolle saranno diventate di un biondo scuro e morbidissime. Bagnatele allora con l’aceto, unite lo zucchero, cuocete ancora 5 minuti e levatele dal fuoco, aggiustando di sale e pepe.

tortadicipollecaramellate

Ora preparate la pasta: tagliate il burro a pezzetti e unitelo alla farina e a un pizzico di sale, lavorando con i polpastrelli fino a ottenere un composto sabbioso; incorporate l’uovo e l’acqua utilizzando un coltello piatto o una spatola, poi trasferite il composto su una superficie leggermente infarinata e, lavorandolo il meno possibile, impastatelo.

Lasciate riposare in frigo per almeno 20 minuti.

tortadicipollecaramellate-002

Riprendete l’impasto dal frigo e stendetelo allo spessore di circa 3 mm. Foderate uno stampo antiaderente da 20 cm di diametro con l’impasto pronto, coprite con alluminio e cospargete la superficie con fagioli o riso; infornate per 20 minuti a 160° ventilato, poi eliminate la copertura di fagioli/riso e alluminio e cuocete ancora per 5 minuti.

tortadicipollecaramellate-003

Estraete dal forno la teglia, bucherellate la pasta con una forchetta e lasciate intiepidire, poi fate uno strato con la ricotta, uno con  le cipolle e spolverate con i pistacchi precedentemente tostati, tritati e mescolati al parmigiano. Date un giro di olio e infornate nuovamente sotto il grill finché si sarà formata una crosticina dorata. Servite tiepida.

Torta di pesche e pere

foto 3 (1024x881)

Ingredienti per 6-8 persone

  • 125 gr. farina
  • 150 gr. zucchero di canna
  • 2 uova intere
  • 150 gr. burro
  • 2 cucchiaini di lievito in polvere
  • 2 cucchiai di latte
  • 1 chilo e 300 grammi mele renette
  • 1 cucchiaino scarso miele di castagno
  • 1 pizzico di sale fino
  • un quarto di cucchiaino di cannella
  • 60 gr. mandorle non sbucciate

Sciogliete 100 grammi di burro a bagnomaria e battetelo con 100 grammi di zucchero finché il composto diventa chiaro; aggiungete le uova intere, battete ancora, poi incorporate la farina, precedentemente setacciata insieme al lievito e al sale, stemperando il composto con il latte. Dovrete ottenere una pastella densa, che metterete in una teglia rotonda da 24 cm di diametro precedentemente imburrata e cosparsa con la metà delle mandorle, tostate leggermente e ridotte in polvere con il mixer.

tortadipereepesche

Preparate la frutta: sbucciatela, affettatela molto sottilmente con l’apposito utensile, e appoggiatela sulla pasta; spolverizzate con lo zucchero bruno la superficie e fate fondere in un padellino il burro, cui mescolerete il miele e la cannella. Innaffiate con il burro profumato la frutta, spolverizzate con le mandorle e infornate a 180° per 30 minuti. Sfornate la torta, e quando sarà tiepida chiudete la teglia con un foglio di carta di alluminio, consumandola fredda meglio se il giorno dopo.

tortadipereepesche-001