Maionese ai lamponi con il roast beef

IMG_2982

I lamponi, con il loro gusto asprigno, danno personalità alla maionese senza invadenza. Dosatene la quantità a vostro gusto e accompagnate questa ottima salsa con il roast beef freddo.

Ingredienti per 6 persone

  • 1 uovo bio
  • 1 cucchiaino succo di limone
  • 1 manciata di lamponi freschi
  • 60 ml olio evo
  • 60 ml olio di riso
  • 1 kg e 200 gr di manzo da roast beef (piccione)
  • 3 spicchi di aglio

Usate il frullatore a immersione per fare la maionese

In un bicchiere alto mettete l’uovo, un pizzico di sale, il succo di limone e date una prima frullata, poi incorporate lentamente prima l’olio di oliva e poi quello di riso.

Utilizzate l’olio di riso per la maionese: in questo modo otterrete una salsa dal sapore più neutro di quanto risulta dall’uso esclusivo di olio evo.

Frullate finché avrete una maionese molto densa, poi  aggiungete un po’ di  lamponi, frullate ancora e assaggiate: se il sapore vi convince bene, altrimenti aggiungete ancora qualche lampone.

maioneselamponi

Preparate il roast beef: scaldate il forno a 200° e quando sarà a temperatura rosolate l’aglio in poco olio, rosolate bene la carne da ogni lato, salatela e pepatela e, nello stesso tegame, trasferite la carne in forno.

Meglio partire da carne a temperatura ambiente per fare il roast beef, dunque tiratela fuori dal frigo un paio d’ore prima.

Se non trasferite immediatamente la carne in forno il roast beef perderà succhi e prenderà un velato sapore di lesso.

Cuocete la carne per 15 minuti a 200°, poi abbassate a 180° e proseguite la cottura per altri 10 minuti.

Estraete la carne dal forno, sigillatela in un foglio di alluminio e lasciatela riposare 10 minuti prima di affettarla, in modo che i succhi si redistribuiscano al meglio nelle fibre.

maioneselamponi-003

Servite il roast beef freddo con la maionese.

Roast beef con crema di olive nere e pomodorini secchi

DSC_0156 (1024x682)

Questa salsa è pensata per il roastbeef, ma potete gustarla anche su hamburgers, polpettoni e carni alla griglia in genere.

Ingredienti per 6 persone

  • 1 kg e 200 gr di manzo per roastbeef
  • 2 rametti rosmarino
  • 1 ciuffo di salvia
  • olio evo

Per la crema di olive e pomodori

  • 125 gr olive nere taggiasche snocciolate
  • 3 alici sott’olio
  • mezzo cucchiaio di capperi sotto sale, ben sciacquati e scolati
  • 1 folto mazzetto di prezzemolo, lavato e asciugato
  • la buccia di mezza arancia
  • 1 pezzettino di aglio
  • 1 cucchiaino di aneto
  • 70 gr pomodori secchi (meglio se trovate i pachino, che sono meno salati: se usate questi ultimi non c’è bisogno di farli bollire in acqua per dissalarli, altrimenti dovrete ripetere il procedimento della bollitura, per 1 minuto, un paio di volte, e poi scolarli molto molto bene)

Lasciate la carne fuori dal frigorifero per almeno 2 ore,  in modo che arrivi a temperatura ambiente. Intanto, preriscaldate il forno a 200°. Rosolate la carne a fuoco alto in un largo tegame in cui avrete scaldato 2 cucchiai di olio, girandola su tutti i lati per sigillarne bene i succhi all’interno, cospargetela con le erbe lavate e asciugate, salate e pepate e trasferite immediatamente in forno. La cottura del roast beef è di 35/40 minuti per chilo di carne, dunque cuocetelo per 50 minuti circa.

Nel frattempo, preparate la crema di olive: mettete nel mixer tutti gli ingredienti, insieme a circa mezzo bicchiere di olio e frullate fino a ottenere un composto omogeneo.

DSC_0380 (1024x683)

Estraete la carne dal forno, rivestitela con un foglio di alluminio e chiudetela bene, lasciandola riposare un quarto d’ora prima di affettarla: in questo modo, i succhi interni avranno la possibilità di redistribuirsi in modo equilibrato. Ora tagliate il roastbeef a fette sottili e mettetele su un piatto da portata, passando a parte la crema di olive e pomodori secchi. E’ ottimo sia caldo che freddo, accompagnato da semplici patate al vapore.