Pesto di agrumi alla siciliana

IMG_4688-001

Gli agrumi sono l’essenza del gusto siciliano, della sua eccellenza e luminosità. Tutto di questa ricetta, dai profumi ai colori, porterà sui vostri piatti un po’ del sole, delle freschezza e della raffinatezza della Sicilia. Usate questo pesto come base per polpette di carne o pesce, polpettone, risotto. E’ ottimo anche con il cuscus o il riso selvaggio, accompagnati, per esempio, da alici o sarde fritte. In generale, il pesto di agrumi si accompagna a tutto ciò che, sorpresa!, non è pasta.

Ingredienti per 4 vasetti da 250 ml

  • 30 foglie basilico
  • 230 gr mandorle
  • 4 arance (bio se possibile)
  • 1 limone (bio se possibile)
  • 100 gr capperi
  • 400 ml olio evo
  • 1 cucchiaino sale

Lavate accuratamente gli agrumi e con un pelapatate ricavatene le scorze. Trasferite le zeste nel mixer insieme al basilico, ai capperi dissalati e al sale, e aggiungete pian piano l’olio. Mettete nei vasetti sterilizzati e conservate anche un paio di mesi, in frigo.

pestosiciliano


pestosiciliano

Involtini di peperoni con ricotta, acciughe e pesto

IMG_3918-001

Facili e squisiti, si possono anche preparare in anticipo; sono un piatto versatile, adatto sia come antipasto che come contorno.

Ingredienti per 8 involtini

  • 2 peperoni
  • 1 cucchiaino olio evo
  • 2 cucchiaini aceto balsamico
  • 4 cucchiai ricotta
  • 8 filetti di alici sott’olio
  • 1-2 cucchiai pesto

Lavorate la ricotta a crema con una forchetta e mettete le alici a scolare su carta assorbente.

involtinipeperoniacciughericotta

Lavate i peperoni, eliminate i semi e tagliateli in 4 nel senso della lunghezza, poi adagiateli sulla placca del forno ricoperta di carta speciale e cuoceteli a 180°, ventilato, per i primi 30 minuti. Girateli, spennellateli con un’emulsione di olio e aceto, salate, pepate e cuocete ancora per un quarto d’ora abbassando il calore a 15o° e lasciateli raffreddare nel forno semiaperto.

Su ciascuna falda di peperone, dalla parte della pelle,  appoggiate la ricotta e l’acciuga, poi arrotolate e fissate l’involtino con uno stecco di legno.

Spargete sul fondo del piatto il pesto, sistemate gli involtini e servite.

involtinipeperoniacciughericotta-001

 

 

 

 

 

Tagliolini al nero di seppia con pesto, gamberi e mandorle

IMG_3673-001

Raffinato primo, saporito e… siciliano!

Ingredienti per 4 persone

  • 5 cucchiai di pesto tradizionale al basilico (meglio se fatto in casa)
  • 200 gr gamberi (peso al netto della sgusciatura)
  • 50 gr mandorle non pelate e di ottima qualkità
  • 400 gr tagliolini freschi al nero di seppia
  • olio evo

Sgusciate i gamberi e passateli velocemente in padella con un filo di olio, che si cuociano appena; quando saranno a temperatura ambiente aggiustate di sale e pepep e trasferiteli nella ciotola di servizio insieme al pesto, lasciando riposare il tutto, coperto, un paio d’ore.

pestogamberimandorle

Tostate le mandorle a secco in un padellino, lasciatele raffreddare e poi tritatele grossolanamente.

Ora lessate la pasta, scolatela bene al dente tenendo un po’ di acqua di cottura con cui bagnarla; conditela con il pesto e i gamberi, aggiungendo l’acqua di cottura che sarà necessaria per dare alla pasta la giusta cremosità, e in ultimo unite le mandorle. Servite subito, accompagnando con parmigiano grattugiato a parte.

pestogamberimandorle-001

 

 

 

 

Orecchiette al pesto di asparagi

 

IMG_2418

Ingredienti per 4 persone

  • 10 asparagi grossi
  • 10 foglie basilico
  • 5 cucchiai olio evo
  • 5 cucchiai parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiaio pinoli
  • 1 pizzico di zucchero di canna
  • 300 gr orecchiette
  • 15 pomodorini datterini

Pelate gli asparagi con il pelapatate, lavateli, tagliate le punte  e lessatele a parte in acqua salata. Lavate i pomodorini, tagliateli a metà, appoggiateli sulla placca del forno ricoperta di carta speciale e, dopo averli bagnati con un filo di olio, poco zucchero di canna e un pizzico di sale, cuoceteli a forno ventilato a 150° per 30 minuti.

pestodiasparagi Leggi tutto “Orecchiette al pesto di asparagi”

Farinata di ceci con pesto e stracchino

photo

Un antipasto caldo e saporito per una cena invernale, perfetto durante le feste natalizie.

Ingredienti per 8 persone

  • 300 gr farina di ceci
  • 850 ml acqua
  • mezzo bicchiere abbondante di olio evo
  • 200 gr stracchino freschissimo
  • 1 vasetto di buon pesto

La mattina per la sera preparate la pastella della farinata mescolando l’acqua alla farina di ceci aiutandovi con una frusta: è essenziale che non si formino grumi. Vedrete che la pastella sarà molto liquida, e così deve essere. Coprite la ciotola con un telo e lasciate riposare l’impasto da un minimo di 3 ore a un massimo di 10.

Trascorso il tempo di riposo, se dovesse essersi formata della schiuma sulla superficie della pastella, eliminatela con una paletta forata; aggiungete metà dell’olio, sale e pepe e trasferite il tutto in una teglia di alluminio o di rame in cui avrete versato l’olio restante, e infornate la farinata a 220° per 30-40minuti, fino a che si sarà formata una bella crosticina dorata.

Lasciate intiepidire appena, poi tagliate la farinata a quadrotti, spalmatevi sopra un poco di stracchino e completate con un po’ di pesto. Servite immediatamente, quando la farinata ancora calda avrà fatto leggermente fondere lo stracchino.