Gelo di agrumi

IMG_5938-001

L’uso di addensare le creme a base di frutta con l’amido è molto comune in Sicilia: pensiamo al famoso Gelo di melone (ossia di cocomero), e anche al biancomangiare di mandorle, entrambi solidificati dall’amido. La consistenza, rispetto alla colla di pesce, è più cremosa e meno rigida, e il colore è meno trasparente.

Ingredienti per 8 persone

  • 1,500 litro di succo di agrumi (io ho usato metà arance, metà mandarini e un limone)
  • 140 gr amido di mais
  • 270 gr zucchero

Spremete gli agrumi e passate il succo attraverso un colino; tenete da parte una tazza del succo e mischiatelo all’amido usando una piccola frusta. Unite il mix di amido al succo e trasferite tutto in una pentola.

geloarance

Aggiungete lo zucchero, mescolate bene e, sempre mescolando, portate a bollore su fuoco medio. Continuate la cottura, senza smettere mai di mescolare, finché avrete raggiunto la consistenza di una crema.

IMG_5659-001

Bagnate leggermente uno stampo (o ungetelo con poco olio di mandorle), trasferitevi il composto e lasciate raffreddare a temperatura ambiente, senza coprire lo stampo. Quando sarà poi ben fresco, mettetelo in frigorifero, coperto con un foglio di alluminio, per almeno 6 ore, in modo che possa solidificarsi per bene.

Prima di sformare il gelo, immergete lo stampo per pochi secondi in acqua molto calda.