Risotto al radicchio con mele e pancetta

IMG_8749-001

Ora che siamo nel cuore dell’inverno, combattiamo il freddo e le tonalità grige con questo risotto dal sapore deciso e dalla splendida tonalità di rosa. E qualunque cosa succeda fuori non ci interessa più…. se volete optare per la versione vegetariana, sostituite la pancetta con uguale quantità di scamorza affumicata. 

Serves 4 

  • 350 gr riso Carnaroli
  • 60 gr pancetta
  • 1 cipolla rossa media
  • 4 cucchiai olio evo
  • 30 gr burro
  • 60 gr parmigiano grattugiato
  • 1 cespo di radicchio (quello tardivo è l’ideale)
  • 1 mela e mezza
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 1 litro brodo vegetale

Sbucciate e tritate grossolanamente la cipolla e riducete la pancetta a cubetti.

Scaldate l’olio in una pentola, aggiungete la cipolla e la pancetta e cuocete su calore moderato finché la cipolla sarà tenera e la pancetta profumerà. Nel frattempo, avendo cura di mescolare regolarmente la cipolla e la pancetta, lavate, asciugate e tagliate il radicchio, che andrete a unire al resto degli ingredienti in cottura.

risottoradicchiomelepancetta1

Tostate il riso in un tegame, a secco, finché diventerà più chiaro, quasi traslucido: questo procedimento darà al riso un sapore ancora migliore. Una volta pronto, unitelo alla base di cipolla e pancetta; tostate qualche minuto, bagnate con il vino e lasciatelo evaporare perfettamente. Dunque bagnate il risotto con il brodo vegetale, un mestolo alla volta e sempre mescolando. A metà cottura incorporate anche le mele a cubetti (se preferite, non le sbucciate). Portate a termine la cottura del riso, aggiungete a fuoco spento il parmigiano, una bella spolverata di pepe nero e il burro. Incoperchiate, attendete 1 minuto e servite immediatamente.

Cake di Anna per la colazione o la merenda

IMG_1683 (1024x768)

Né uova né grassi per questo ottimo dolce, adatto sia alla colazione che alla merenda. Nella sua costante e affannosa ricerca di ricette sane me gustose, mia figlia Anna ha messo a punto questa, ed è davvero buona!

Ingredienti per 1 cake

  • 8 cucchiai farina integrale
  • 4 cucchiai fiocchi d’avena
  • 5 cucchiai zucchero grezzo di canna tipo muscovado
  • 1 cucchiaino bicarbonato
  • 1 cucchiaino lievito per dolci
  • mezzo cucchiaio cannella in polvere
  • una spolverata di vaniglia in polvere
  • mezzo cucchiaio di bacche di pepe rosa
  • 2 cucchiai di semi di lino (potete farne a meno)
  • circa 1 bicchiere di latte
  • 5 mele
  • 2 cucchiai di zucchero di canna in grani o normale zucchero semolato

 

Riunite in una terrina tutti gli ingredienti secchi, tenendo da parte lo zucchero in granella, unite il latte e mescolate: dovrete ottenere un composto omogeneo e piuttosto fluido.

 

plumcakedellamattina

Sbucciate le mele, eliminate il torsolo e tagliatele a pezzetti: incorporatele all’impasto e mescolate energicamente. Foderate uno stampo da plumcake con cartaforno bagnata e strizzata, versatevi il composto, spolverate con lo zucchero e cuocete in forno a 180° per 45 minuti. Lasciate raffreddare e servite. In frigo, ben chiuso, si conserva anche una settimana.

IMG_1647-001

Terrina di maiale, mele e pancetta in scatola di porri

IMG_1384 (1024x537)

Elegante e comoda da preparare, questa terrina è bella e buona calda e fredda, ideale per una cena in piedi perché si presta a essere consumata senza l’uso del coltello. Potete tranquillamente prepararla in anticipo e scaldarla prima di servirla o, appunto, offrirla fredda.

Ingredienti per 8 persone

  • 1 kg di maiale macinato
  • 50 gr pane
  • mezzo bicchiere di latte tiepido
  • 1 scalogno
  • 1 uovo
  • 8 fettine di pancetta tagliate sottilissime
  • 3 grosse mele
  • 50 gr burro
  • mezzo cucchiaio di bacche di ginepro
  • 3 porri

Spezzettate il pane e mettetelo a bagno nel latte, poi strizzatelo quando sarà morbidissimo e frullatelo insieme allo scalogno e all’uovo; condite la carne con questa salsetta, sale e pepe e mescolate bene. Tenete da parte.terrinamaialemele

Sbucciate le mele, fatele a pezzetti e sciogliete il burro in una padella dal fondo pesante; dorate la frutta e verso la fine della cottura unite le bacche di ginepro prima schiacciate con il dorso di un cucchiaio. Aggiustate di sale.

terrinamaialemele-001 Spuntate i porri, sfogliateli incidendoli per il lungo e sciacquateli bene per eliminare la sabbia, poi tuffateli in acqua bollente salata pochi secondi, finché saranno appena morbidi. Lasciateli intiepidire e poi foderatevi uno stampo da plum cake prima unto leggermente di olio, lasciando sbordare le foglie di porro.

° terrinamaialemele-002

Montate la terrina: prelevate la metà della carne e appoggiatela sul fondo, poi mettete le fettine di pancetta, le mele, completate con il resto della carne. Ripiegate i porri verso l’interno, a chiudere, tagliando via l’eccesso; ungete la superficie con poco olio evo. Infornate a 190° per 45 minuti, poi scolate via la metà del sugo liquido che si sarà formato e cuocete ancora per 15 minuti. Lasciate riposare la terrina per 20 minuti poi sformatela capovolgendola due volte e tenendo da parte il sughetto, che potrete servire in una salsiera. IMG_1381-001

 

 

 

 

 

 

 

Torta di mele del Monferrato

IMG_0255-001

Ecco una torta meravigliosa, facile da fare e splendida da servire alla fine di una cena anche impegnativa sul piano delle calorie; non contiene grassi, è morbida e bagnata, ed è adatta anche a chi è intollerante alle proteine del latte.

 

Ingredienti per 8- 10 persone

  • 7 mele renette
  • 1 bottiglia di vino passito non troppo dolce
  • 180 gr zucchero
  • 300 gr amaretti morbidi
  • 70 gr cacao amaro
  • 4 uova bio

 

Pelate le mele, eliminate il torsolo e tagliatele a pezzetti. Sistematele in una pentola dal fondo pesante, bagnatele con il vino e lasciatele cuocere per una ventina di minuti, finché saranno sfatte e il sugo ben assorbito, e lasciatele intiepidire.

IMG_0231 (1024x768)

Intanto, passate al mixer gli amaretti insieme allo zucchero e al cacao; quando le mele saranno tiepide aggiungetele agli ingredienti frullati, incorporando anche le uova, una alla volta.

IMG_0232 (1024x768)

Foderate con carta da forno bagnata e strizzata una teglia da 26 cm diametro, versatevi l’impasto e cuocete in forno a 160° per 40 minuti.

Sformate il dolce quando sarà a temperatura ambiente e servitelo decorandolo con polvere di cacao.

 

Fagiolini con mele e zenzero

IMG_0333

Un contorno croccante e dal gusto insolito, perfetto per la carne o il pesce: lo zenzero rinfresca e pulisce la bocca dopo un secondo importante.

Ingredienti per 4 persone

  • 500 gr fagiolini piccoli
  • 1 grossa mela fuji o granny smith
  • 1 cucchiaio di zenzero in salamoia (lo trovate nei negozi etnici, altrimenti leggete sotto)
  • limone
  • olio evo

Lessate i fagiolini in acqua salata, scolateli e rinfrescateli subito con acqua fresca.

Desktop

Lasciate raffreddare bene, poi sbucciate la mela, fatela a dadini e condite i fagiolini con limone, olio e pepe, aggiungendo lo zenzero scolato dalla salamoia. Volendo, aggiungete anche un cucchiaio di maionese.

Per lo zenzero in salamoia

  • 150 gr zenzero fresco
  • 100 ml di aceto
  • 25 ml acqua
  • 15 gr zucchero
  • 1 cucchiaino di sale

 

Sbucciate lo zenzero, tagliatelo a fettine sottili e conditelo con un pizzico di sale. In seguito immergetelo in un contenitore pieno d’acqua e lasciatelo a bagno per una notte, in modo da far ammorbidire le fettine. Scolatelo e tuffatelo in pentola con l’acqua, l’aceto, lo zucchero e il sale, lasciate bollire 2 minuti e poi travasate tutto in un barattolo di vetro. Capovolgetelo e lasciatelo raffreddare capovolto. Si conserva in frigo per 15 giorni, una volta aperto.