Maki di surimi e fagiolini

IMG_5952-001

talmente facili da fare e buoni da gustare, questi maki diventeranno un alleato prezioso come antipasto, finger food o secondo leggero, veloci ma creativi e raffinati. Potete variare le verdure secondo le stagioni e i vostri gusti, naturalmente; e per una versione più di livello, sostituite il surimi con un buon salmone selvaggio affumicato. 

Per 16 maki 

  • 8 fette di surimi
  • un pugno di fagiolini
  • 8 pezzi di alga nori delle stesse dimensioni del surimi
  • 1 tazza di yogurt greco
  • 8 foglie basilico tritate
  • 1 cucchiaino senape
  • 1 cucchiaino da te di olio evo
  • il tuorlo di un uovo sodo
  • paprika

Lessate i fagiolini in acqua salata per 6/7 minuti (non devono prendere la loro caratteristica croccantezza), rinfrescateli sotto acqua corrente e tenete da parte.

Mette ogni fetta di surimi sulla sua alga, mescolate lo yogurt con la senape, l’uovo, l’olio e il basilico tritato, aggiustate di sale e tenete pronta la salsa.

sushi

Su ciascuna fetta versate una cucchiata di salsa, mettete i fagiolini al centro, usandone 5 o 6 se sono sottili, altrimenti 3 o 4, poi arrotolate il maki su se stesso, bagnando i bordi con poca acqua fredda in modo che aderiscano bene. Tagliate i maki a metà e prima di servire spolverateli con pochissima paprika.

sushi-001

Maki casalingo, un’avventura

IMG_1995

 

Se avete voglia di cimentarvi nella preparazione di questi adorabili “rotolini”, cavallo di battaglia della cucina giapponese e di gran moda in tutto il mondo, provate a seguire le nostre istruzioni. Il procedimento di cottura del riso è un tantino noioso, ma la successiva preparazione dei maki (ossia i rotolini) è divertente e può essere fatta contestualmente insieme ai vostri ospiti, così ciascuno sceglierà come riempire il suo maki. Non abbiamo usato pesce crudo per i tanti problemi connessi all’anisakis killer, ma se siete certissimi della provenienza del pesce e del suo abbattimento potete tranquillamente usare pesce crudo.

La ricetta è un’indicazione, perché i ripieni dei maki sono praticamente infiniti; vedrete che, facendoli, vi verranno in mente mille possibilità.

E ora, un piccolo “vocabolario” per le diverse tipologie di maki: l’hosomaki contiene un solo ingrediente, il futomaki ne deve contenere quattro, mentre il california roll ha l’alga posta all’interno e il riso è arricchito da semi di sesamo.

  • 500 gr riso per sushi
  • 150 ml aceto di riso
  • 50 gr zucchero semolato
  • 7 gr sale
  • 1 confezione di fogli di alga Nori
  • 3 fette ananas
  • 3 fette mango
  • 1  yogurt greco bianco
  • 40 gr aringa affumicata
  • 40 gr storione affumicato
  • 2 carote
  • 2 zucchine
  • 1 cipollina fresca
  • salsa di soya
  • 1 tubetto di wasabi
  • 1 confezione di zenzero per sushi
  • poca mayonese Leggi tutto “Maki casalingo, un’avventura”