Curry di zucca

IMG_4562-001

Lo so, ci vogliono tante spezie per fare questo curry che, come tutti i curry, gioca la sua identità proprio sul mix di profumi. Molti però cominciano a usare e a osare con le spezie, di cui spesso hanno in casa i barattolini ma non sanno come adoperarle: dunque prendete spunto e divertitevi, se volete, per realizzare questo piatto ottimo e profumato.

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg di zucca butternut (peso netto pulito)
  • 240 gr cuscus
  • 1 pezzetto di tamarindo in pasta (circa 2×4 cm)
  • 2 porri
  • 2 spicchi di aglio
  • 1/2 cucchiaino cannella in polvere
  • 1/2 cucchiaino curcuma
  • 1/2 cucchiaino paprika piccante o peperoncino in polvere
  • 1/2 cucchiaino assafetida
  • 1/2 cucchiaino cardamomo in polvere
  • 1/2 cucchiaino pistilli di zafferano (opzionale!)
  • 1 cucchiaio foglie di curry secche
  • 1 cucchiaino cumino
  • 1 cucchiaino di curry in polvere
  • 1 cucchaino colmo di semi di papavero
  • 1 tazza di latte di cocco
  • olio evo

Pulite i porri e tagliateli a rondelle, sbucciate l’aglio e tritatelo; mettete a bagno la polpa di tamarindo in poca acqua, per ammorbidirla, e poi trasferite porri, aglio e tamarindo in una padella, bagnando con un dito di acqua. Cuocete coperto per 10 minuti, poi aggiungete 2 cucchiai di olio, rosolate leggermente i porri e profumate con le spezie, lasciandole tostare per qualche minuto.

currydizucca (1024x576)

Unite la zucca tagliata a dadi, lasciate insaporire qualche minuto mescolando bene e bagnate con 500 ml di acqua calda; incoperchiate e cuocete per circa 20 minuti, finché la zucca sarà tenera ma non sfatta.  Aggiustate di sale, versate il latte di cocco, mescolate e servite insieme al cuscus lasciato a gonfiare in acqua calda, secondo le istruzioni riportate sulla confezione.

currydizucca-001


currydizucca-001

Contorno di mele verdi speziate

DSC_0467 (1024x683)

Ecco un contorno non banale; abbinatelo al maiale, la cui accoppiata con le mele è un classico, oppure gustatelo da solo insieme al riso.

Ingredienti per 4 persone

  • 4 mele granny smith
  • 2 cucchiaini olio evo
  • 20 gr burro
  • 1 cucchiaio curry
  • 10 foglie di curry
  • 1 cucchiaino semi di senape chiara
  • 200 gr riso basmati

Lavate bene le mele e tagliatele a pezzetti senza sbucciarle.

In una larga padella scaldate l’olio, aggiungetevi le foglie di curry spezzettate, i semi di senape e il curry, lasciando tostare le spezie. Ora aggiungete le mele, mescolate e bagnate con poca acqua calda.

melealcurry

Cuocete le mele, semicoperte, per una ventina di minuti, fino a che saranno tenere ma non sfatte. Intanto, lessate il riso in acqua bollente salata, scolatelo e accomodatelo in uno stampo leggermente unto di burro, premendo bene con il dorso di un cuccchiaio.

DSC_0468 (1024x683)

Unite il burro alle mele, aggiustate di sale e pepe, rovesciate il riso sul piatto da portata e mettetegli vicino la frutta speziata. Servite ben caldo.

Finocchi finto fritti al curry

DSC_0077

Vi sorprenderanno la consistenza e il sapore di questi finocchi, che di speciale hanno soltanto la tecnica di cottura. Il risultato è molto vicino a una frittura, come sapore, ma ottenuto quasi senza grassi. Sani, veloci, appetitosi.

Ingredienti per 6 persone

  • 4 grossi finocchi
  • 4 cucchiaini di olio evo
  • il succo di 1 limone
  • 1 cucchiaino colmo di sale
  • 1 cucchiaino colmo di curry (io uso quello rosso thai, meno piccante e più aromatico)

Pulite i finocchi, riduceteli a spicchi dello spessore di 1 cm circa e cuoceteli a vapore finché saranno teneri. Preparate la salsa: sciogliete il sale con il succo di limone, aggiungete il curry e l’olio e mescolate bene.

2013-05 (mag)

Stendete un foglio di carta da forno sulla placca, allineatevi i finocchi e spennellateli con la salsa.

DSC_0072

Scaldate il forno a 180°, modalità ventilata, e cuocete i finocchi fino a che avranno raggiunto un bel colore biondo scuro, a un passo dal bruciato. La cottura ventilata asciuga e rende croccanti i finocchi esternamente, mentre l’interno rimane morbido e pastoso; il limone contrasta l’eccessiva dolcezza e il curry conferisce al piatto una nota aromatica discreta ma interessante.