Cipolline caramellate in agrodolce

IMG_0978 (1024x768)

Un ottimo accompagnamento per la carne, soprattutto per il maiale. Una leggenda, in casa mia, diventata tale perché la mia meravigliosa amica Alessandra perdeva continuamente la ricetta, costringendomi tutte le volte a riscriverla da capo, visto che all’epoca non esistevano i computer, o perlomeno non nell’uso comune. Sembrava fatto apposta, e alla fine lei stessa si vergognava di chiedermela di nuovo dopo averla persa per l’ennesima volta. Adesso sa dove cercarla!

Ingredienti per 4 persone

  • 2 confezioni di cipolline pulite
  • 2 cucchiai di olio evo
  • un quarto di bicchiere di aceto di vino rosso di ottima qualità
  • un quarto di bicchiere di aceto balsamico
  • 1 bicchiere di acqua calda
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna

 

Scaldate l’olio in una pentola e doratevi le cipolline finchè saranno di un bel biondo scuro.

IMG_0963 (1024x768)

Aggiungete sale, pepe, lo zucchero di canna e l’aceto, lasciate scaldare quest’ultimo e poi bagnate con l’acqua calda. Cuocete coperto finché le cipolline saranno morbide, e fate bene restringere il fondo di cottura, che deve quasi (dico quasi) bruciare. Sono ottime servite sia calde che fredde, e si conservano in frigorifero anche più giorni.

cipollineinagrodolce1

Peposo di manzo alla fiorentina

IMG_0203 (1024x621) Un piatto per l’autunno che sembra non arrivare ancora, ma che poi arriverà carico di tutti i suoi profumi e colori. Si dice che lo abbiano inventato a Firenze i fornacini mentre lavoravano alla costruzione della cupola di Brunelleschi; nelle giornate fredde e uggiose mettevano nei forni un coccio con la carne e voilà, dopo tre ore di cottura, un pranzetto ricostituente per le forze e per il cuore. Noi lo abbiamo servito insieme a delle cialde di polenta grigliata.

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg circa di manzo (dal taglio chiamato piccione, o comunque non troppo magro)
  • 4 spicchi di aglio
  • 1 cucchiaio di pepe nero macinato al momento
  • 1 bottiglia di vino rosso di corpo
  • poco aceto rosso
  • pangrattato

Pulite gli spicchi di aglio, eliminate il germe interno e richiudeteli, a due a due, in una garza, così a fine cottura li troverete facilmente e potrete eliminarli. Tagliate la carne a cubi di circa 3cmx3 e trasferitela in un tegame di coccio insieme all’aglio e al pepe nero. Bagnate con il vino, che deve ricoprire il manzo per bene.

Leggi tutto “Peposo di manzo alla fiorentina”