Insalata birmana di carote, cocco e zenzero

  1. IMG_8553Ingredienti per 4 persone
  • 6 carote
  • 1 cipolla
  • 1 peperoncino fresco tritato
  • 6 spicchi di aglio
  • olio di semi di arachidi (meglio se pressato a freddo)
  • 2 cucchiai di arachidi tostate
  • 1 tazza di pomodorini ciliegia
  • 1/2 noce di cocco
  • 1/2 o 1 bustina di zenzero in salamoia, tritato
  • 2 lime

Mettete l’olio in una piccola padella e friggete le cipolle sbucciate  e affettate sottili; quando saranno dorate lasciatele riposare su carta assorbente, cambiandola più volte, finché avranno perso tutto il grasso. Ripetete l’operazione con gli spicchi di aglio affettati o grossolanamente tritati.

Se usate un olio pressato a freddo, potrete conservarlo per condire l’insalata

Sbucciate e tagliate a julienne sottile le carote, aprite la noce di cocco, ricavatene la polpa e grattugiate anch’essa a julienne.

Unite le carote con il cocco e lo zenzero, mescolando bene; condite con l’olio di arachidi, il succo dei lime, i pomodorini affettati e il sale. Aggiungete il peperoncino e sistemate su un piatto, spolverizzando l’insalata con la cipolla e l’aglio fritti e le arachidi.

Contorno di carote e topinambur con salsa al miele

IMG_8642-001

Per la rémise en forme dopo i bagordi natalizi, niente di meglio di questo contorno leggero e saporito, nonché ricco di calcio e ferro grazie alla presenza dei magnifici topinambour. La ricetta è dedicata e ispirata ai consigli della mia esperta nutrizionista Simona, che raccomanda di mangiare topinambour in abbondanza.

Ingredienti per 4 persone

  • 8 carote medie
  • 4 topinambour di media grandezza
  • 2 cipolline fresche
  • 1 abbondante ciuffo di cordiandolo fresco (opzionale, potete sostituirlo con del prezzemolo)
  • 1 limone

Per la salsa:

  • 2 cucchiai olio di sesamo
  • 2 cucchiai succo di lime
  • 2 cucchiai di salsa di soya light
  • 2 cucchiai di miele
  • 1 cucchiaino semi di cumino
  • 1 cucchiaio semi di lino (se li avete)

Sbucciate le carote e i topinambour, immergendoli via via in acqua fredda acidulata con il succo del limone.

Cuocete a vapore 6 carote e 3 topinambour.

IMG_8623 (1000x1000)

Preparate la salsa unendo tutti gli ingredienti a parte i semi di cumino, che andranno leggermente tostati in un padellino senza olio, e poi grossolanamente tritati. Tritate grossolanamente il coriandolo o il prezzemolo e affettate le cipolline nel senso della lunghezza.

insalatacarotetopinambur-001 (1000x707)

Tagliate a julienne le carote e i topinambour crudi e trasferiteli in una ciotola, spruzzandoli con qualche goccia di limone; tagliate a cubetti le carote e i topinambour cotti, una volta freddi, e assemblateli con quelli crudi.  Tritate grossolanamente il coriandolo (o il prezzemolo), affettate sottili le cipolline e condite tutto con la salsa e i semi. Assaggiate e, se occorre, aggiustate di sale.

 

Matrimonio di carote e fagiolini con semi e menta

IMG_6640-001

Un meraviglioso contorno per accompagnare pesce, carne e formaggi.

Serves 4

  • 6 carote medie, pelate
  • 500 gr fagiolini
  • 1/2 peperone rosso
  • 2 cucchiai semi di girasole
  • 1 cipollina fresca media
  • 1 rametto di menta fresca
  • la scorza grattugiata di 1 limone
  • 4 cucchiai olio evo
  • 1-2 cucchiai di crema di soia (se volete)

Lessate i fagiolini in acqua salata per 10 minuti, poi rinfrescateli sotto acqua corrente, così resteranno ben verdi.

Cuocete a vapore le carote, affettatele allo spessore di mezzo centimetro e lasciatele raffreddare. Riducete il mezzo peperone in piccola dadolata.

In una insalatiera mischiate carote e fagiolini, la cipollina tritata, le foglie di menta e i semi di girasole; condite con sale e pepe, l’olio e, se volete una consistenza più cremosa, la crema di soia.

Linguine al nero di seppia con sugo di champignon e peperoni

IMG_7006 (1024x752)

Un gusto unico per una pasta molto delicata ma che cattura di certo l’attenzione. La ricetta funziona anche usando la normale pasta di grano, ma quella nera, ossia colorata con il nero di sepppia, è l’ideale. E se vi avanza del sugo, provatelo spalmato su crostini di pane: sarà un eccellente aperitivo.

Ingredienti per 4 persone

  • 350 gr linguine al nero di seppia (o normali)
  • 500 gr champignon
  • 300 gr peperoni
  • 2 spicchi aglio
  • 1 peperoncino tritato
  • 120 ml olio evo
  • 15 gr prezzemolo tritato

Eliminate la base del gambo dagli champignon e lavateli velocemente; lavate anche i peperoni e metteteli nel mixer insieme all’aglio. Tritate tutto grossolanamente.

Scaldate l’olio in una padella, trasferitevi i peperoni tritati con l’aglio e cuocete su calore moderato per 10 minuti, finché i peperoni staranno quasi friggendo.

IMG_6975 (1024x768)

Ora passate nel mixer anche i funghi, riducendoli a crema, e trasferiteli nella padella con i peperoni, aggiungendo il peperoncino. Cuocete ancora 10-12 minuti su fuoco allegro, mescolando ogni tanto, poi aggiustate di sale e aggiungete il prezzemolo.

IMG_6981 (1024x768)

Lessate le linguine in acqua bollente salata, scolatele bene conservando 1 tazza di acqua di cottura e passatele in una ciotola. Conditele con il sugo e, se questo fosse troppo denso, ammorbidite la pasta con un poco del liquido di cottura. Mescolate con cura e servite subito.