Cubi di patate speziate e briciole croccanti

Patate come queste sono un’esperienza mistica e sono anche così facili da fare e quasi a costo zero che non c’è molto altro da dire per convincervi a provarle. Parola d’onore! 

Ingredienti per 4-6 persone

  • 1 kg patate, sbucciate e tagliate inin cubi di  2,5 x 2,5 cm
  • 200 gr burro
  • 100 gr pangrattato
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1/4 di cucchiaino di garofano in polvere

Mettete le patate in una pentola con acqua fredda salata, cui aggiungerete un cucchiaio di aceto. Portate a bollore e cuocete finché la patate saranno tenere ma ancora carnose. Scolate e lasciate riposare a temperatura ambiente.

In una larga padella sciogliete il burro e, quando sarà spumeggiante, incorporate il pangrattato, le spezie e tostate finché sarà diventato dorato e croccante.

Aggiungete le patate e mescolate bene finché saranno completamente ricoperte dalla salsa, aggiustate di sale e pepe e servite calde.

Patate di Hasselback

Di solito servite con la cacciagione e inondate di burro, queste patate sono di origine svedese: strati di patate croccanti e dorate, cotti nel forno con una nota di limone ed erbe aromatiche sono perfetti con qualunque piatto decidiate di accompagnarli, carne o meno. Vista la mia origine italiana, io opto per l’olio evo al posto del burro, ma se volete… 

Ingredienti per 6 persone

  • 1,5 kg patate pelate
  • 3 spicchi di aglio tritato
  • bucce e succo di 2 limoni bio
  • 1 cucchiaio di origano
  • 1 cucchiaino di timo
  • 100 ml olio evo (o burro) + extra per ungere la teglia

Affettate le patate a circa 0,25 cm usando una mandolina o il robot da cucina, e immergetele via via in acqua fredda.

Tritate finemente le bucce di limone, aggiungete l’aglio e mischiate tutto con le erbe e l’olio (o il burro sciolto).

Scolate le patate, asciugatele con carta da cucina e impilatele intorno ai bordi di una teglia da forno in ceramica (che poi possiate portare in tavola), ben unta di olio o burro. Allineate le patate in modo che ogni piletta supporti le altre. Versate la salsa, aggiungete sale e pepe e cuocete in forno ventilato a 180°.

Infornate per 75 minutis, finché le patate saranno dorate e croccanti: se dovessero scurirsi troppo copritele con un foglio di alluminio. Controllate la cottura inserendo uno stecco per capire se le patate sono cotte fino al cuore, poi togliete dal forno e servite tiepide.

 

 

Ravioli con gorgonzola, patate e noci

IMG_7244-001

Un vero comfort food per le prime serate fredde, questi ravioli uniscono gorgonzola, patate e noci per una consistenza cremosa ma croccante e un sapore vigoroso.

Conditeli con del buon olio extravergine novello e godeteveli con un buon bicchiere di rosso, e pensate magari di rifarli per Natale! Se avete buona volontà, potete farne un bel numero e congelarli. In questo caso, non scongelateli poi prima di cuocerli.

Ingredienti per 4 persone

  • 3 uova
  • 300 gr farina 00
  • 1 grossa patata
  • 100 gr Gorgonzola
  • 25 gr noci, tritate grossolanamente
  • 8 cucchiai olio evo

Sbucciate e affettate la patata e cuocetela al vapore finché sarà diventata morbidissima. Riducetela in purée usando semplicemente una forchetta.

tortelligorgonzola

Mentre il purée è ancora caldo unite il gorgonzola e mescolate bene.

tortelligorgonzola-001

Una volta che il mix è diventato una crema uniforme, tostate le noci per qualche minuto in un padellino, e unitele al composto incorporandole con cura.

tortelligorgonzola-002

Lasciate riposare il ripieno in frigo per un’ora e intanto preparate la pasta con uova e farina (vedi il procedimento in https://lagrandemela.info/ravioli-al-gorgonzola-con-sughino-di-insalata-di-pomodoro/)

Riempite i ravioli e lasciateli asciugare un paio d’ore prima di cuocerli in acqua bollente salata. Condite con l’olio e una bella presa di pepe nero macinato al momento.

Torretta di patate al ragù

IMG_2404 (891x1024)

Ogni amante della cucina ha la sua ricetta del ragù, segreti e bugie, trucchi e ispirazioni; questa ricetta è quella di mia madre, bolognese doc, che noi figli e nipoti abbiamo adottato come vangelo. Poi, ognuno dica pure la sua. E’ chiaro che gli ingredienti devono essere al top, tutti: una buona carne ma dei pomodori mediocri non garantiscono, per esempio, il risultato.

Ingredienti

  • 500 gr macinato di manzo di prima qualità, macinato 3 volte
  • 300 gr salsicce semplici (senza finocchiella o peperoncino)
  • 500 gr pomodori pelati italiani di prima qualità
  • 50 gr sedano
  • 100 gr carote
  • 150 gr cipolle bianche, bionde o rosse (non le Tropea, che sono troppo zuccherine)
  • 5 cucchiai di olio evo
  • 50 gr burro
  • 2 patate
  • 1 piccola mozzarella

Con il pelapatate eliminate i filamenti dal sedano e pulite le carote; sbucciate le cipolle e tritate gli ortaggi a coltello, preferibilmente: in questo modo le fibre non saranno stressate dalle lame del mixer e consistenza e sapore ci guadagnano parecchio.

Riunite ora l’olio, il burro e il trito in un tegame di coccio e cuocete su fuoco dolce per 40 minuti, mescolando spesso, finché il soffritto avrà cambiato colore, sarà sfrigolante ma non bruciato. Leggi tutto “Torretta di patate al ragù”

Palline fredde di tonno con panure di patatine

POLPEETTA

In realtà questa ricetta è quella con cui si usa realizzare il finto pesce, ossia una mousse di tonno e patate cui si dà la forma di un pesce e si decora lasciando correre la fantasia; presentata così diventa tutta un’altra cosa, ma potete fare l’una e l’altra: fate il finto pesce (raddoppiando le dosi) e, se avanza, realizzate le palline.

Ingredienti per circa 30 palline

  • 200 gr tonno sott’olio di buona qualità
  • 2 acciughe sott’olio
  • 350 gr patate lessate e passate allo schiacciapatate
  • 100 gr maionese di soia (vedi in salse) o normale, meglio se fatta in casa
  • 1 cucchiaio di capperi sotto sale
  • 1 mazzetto di prezzemolo, lavato e asciugato
  • 2 cetrioli in agrodolce (o 1 grande)
  • mezza cipolla di Tropea
  • 1 falda di peperone arrosto (facoltativo)
  • 1 sacchetto di patatine fritte a vostro gusto

Schiacciate le patate dopo averle lessate partendo da  acqua fredda salata e acidulata con 1 cucchiaio di aceto.

Leggi tutto “Palline fredde di tonno con panure di patatine”